#zadeigame
1 Giugno 2014

La chiropratica

380x250

Cos'è la chiropratica?

La chiropratica è uno dei metodi di cura naturale più diffuso al mondo e addirittura terza professione sanitaria negli Stati Uniti per numero di praticanti.
 Si occupa di trattare le cause che provocano i problemi fisici invece di curarne i sintomi.

La chiropratica si basa su una tesi molto semplice: i problemi strutturali del corpo, particolarmente quelli che implicano la colonna spinale, possono generare disfunzioni alla funzionalità del corpo, specialmente al sistema nervoso.
 All'interno della colonna vertebrale si trova il midollo spinale e dal midollo spinale, per ogni segmento vertebrale, partono coppie di nervi che stimolano il nostro sistema nervoso. I "messaggi" (vista, udito, olfatto, gusto, tatto, dolore, etc.) arrivano tramite questi nervi spinali che ci permettono un continuo input di informazioni di quello che succede intorno a noi e permettono al cervello di reagire a questi stimoli utilizzando appunto i nervi come mezzo di comunicazione col resto del corpo.

Una deviazione della struttura anatomica ha quindi un effetto immediato sul sistema nervoso.

La posizione eretta, conquistata nel tempo dell'essere umano, ha aumentato notevolmente lo stress a carico della colonna vertebrale e il sovraccarico del peso corporeo sugli arti inferiori altera la pozione del bacino e dell'osso sacro. La colonna vertebrale, che appoggia su questa struttura, necessita quindi a sua volta di una compensazione per far rimanere il corpo in equilibrio che porta però ad irritare le radici nervose.
 Se a questi fattori aggiungiamo lo stress, la posizione seduta prolungata (per l'uomo innaturale), una dieta non corretta e la mancanza di attività fisica possiamo dar vita a disturbi che creano reazioni complesse in tutto il corpo.
 Un ruolo cruciale nella terapia chiropratica è l'aggiustamento vertebrale, che induce ogni singola vertebra a ritornare nella posizione corretta.

Curarsi con la chiropratica

La differenza principale tra la chiropratica e le altre professioni mediche è rappresentata dall'aggiustamento.
 L'aggiustamento è un movimento specifico applicato ad un'articolazione con lo scopo di ripristinare il movimento e la funzione corretti ed eliminare quindi l'irritazione sul nervo. Una volta ripristinato lo stato corretto della colonna il corpo è capace di auto-guarirsi.
 Questi aggiustamenti chiropratici sono sicuri, molto efficaci e sono particolarmente utili solo se eseguiti da chiropratici qualificati, laureati in chiropratica presso un istituto idoneo e riconosciuto dalla World Federation of Chiropractic, appunto perché mirano alla manipolazione di zone molto delicate e sensibili del corpo.

I nervi spinali che fuoriescono dalle vertebre vicino alle articolazioni, raggiungono le altre parti del corpo collegando il cervello a tutto il resto.
 L'aggiustamento chiropratico, tenuto conto di questo fattore, può risultare quindi molto efficace anche in situazioni diverse dal classico male al collo o alla schiena, come ad esempio: asma, gastrite, costipazione e, a volte, crampi mestruali dovuto al fatto che i nervi spinali collegano il cervello agli organi tipo i polmoni, lo stomaco e l'utero.
 Il chiropratico è in grado, con la collaborazione del medico, di escludere comunque altre patologie che possono causare problemi a tali sistemi.