DISTURBI D’APPRENDIMENTO
13 Maggio 2014 20:00
Abilità visiva, Disgrafia e Dislessia

LA NATURA è SALUTE
22 Maggio 2014 20:30
Omeopatia: rimedi naturali per depurare e drenare l’organismo

Iniziativa ESSERE IN FORMA
31 Maggio 2014
La tua Farmacia sempre vicina alle TUE esigenze

Esami del sangue

Le analisi del sangue sono lo specchio della nostra salute. Effettuate periodicamente permettono di prevenire, individuare e tenere sotto controllo diverse patologie.

Oggi è possibile eseguire molteplici controlli: Glicemia, Colesterolo totale, Colesterolo HDL, Colesterolo LDL, Trigliceridi, Quadro lipidico (colesterolo totale, colesterolo HDL, colesterolo LDL e trigliceridi), Acidi urici, Transaminasi GOT( AST), Transaminasi GPT(ALT), Creatinina, Urea.

  • Glicemia - Prezzo: € 2,50
  • Colesterolo totale - Prezzo: € 6,00
  • Colesterolo HDL - Prezzo: € 6,00
  • Colesterolo LDL - Prezzo: € 6,00
  • Trigliceridi - Prezzo: € 6,00
  • Quadro lipidico (colesterolo totale, colesterolo HDL, colesterolo LDL e trigliceridi) - Prezzo: € 18,00
  • Acidi urici - Prezzo: € 6,00
  • Transaminasi GOT( AST) - Prezzo: € 6,00
  • Transaminasi GPT(ALT) - Prezzo: € 6,00
  • Creatinina - Prezzo: € 6,00
  • Urea - Prezzo: € 6,00

La determinazione quantitativa del glucosio (zucchero) nel sangue è essenziale per una precoce diagnosi e terapia del diabete mellito (sia nella sua forma conclamata che nel diabete subclinico) e per il controllo nel tempo onde prevenire eventuali complicazioni vascolari, neurologiche e renali.

Creatininemia: il dosaggio ematico della creatinina (prodotto endogeno del metabolismo muscolare) dà indicazioni sulla funzionalità renale e risulta alterata quando il danno è piuttosto consistente. Di fronte a valori normali di urea e di creatinina ma con sospetta nefropatia si consiglia il test di funzionalità renale assai più precoce: la clearance della creatinina.

Colesterolemia: la determinazione del colesterolo nel sangue è molto importante per la prevenzione dell'aterosclerosi e quindi delle malattie cardiache coronariche. E' noto infatti che l'ipercolesterolemia, specie se associata ad ipertensione, fumo, ipertrigliceridemia, sovrappeso e vita sedentaria, è il fattore di rischio primario dell'infarto del miocardio.

Trigliceridi: anche l'aumento dei trigliceridi è un importante fattore di rischio di aterosclerosi ed infarto miocardico, per cui il dosaggio dei grassi neutri siano essi esogeni (dopo un pasto ricco di cibi grassi) che endogeni (cioè derivanti da una dieta ad alto contenuto di carboidrati) è fondamentale per la prevenzione.

Acido urico: la determinazione dell'acido urico nel sangue (derivante dal metabolismo delle purine) è fondamentale per la prevenzione degli attacchi di gotta e conseguenti disturbi delle articolazioni. Anche l'iperuricemia è un fattore di rischio di aterosclerosi.

Bilirubina totale: la bilirubina proviene in massima parte dalla distruzione dei globuli rossi invecchiati per cui rappresenta il prodotto finale del catabolismo emoglobinico. Alterazioni del metabolismo della bilirubina si manifestano con l'ittero.

LA METODICA

La determinazione quantitativa dei parametri di chimica clinica viene effettuata sul paziente a digiuno grazie ad un piccolo prelievo di sangue capillare dal polpastrello. Il sangue viene depositato sulla striscia reattiva specifica grazie ad una apposita pipetta ed in pochi minuti si ottiene il risultato. Il controllo della corretta funzionalità del sistema ottico, della funzionalità dello strumento Cardio check e la costante pulizia garantiscono risultati sicuri ed affidabili.

STRUMENTAZIONE UTILIZZATA